Perdita dell'udito nei bambini

ragazzo-ragazza-campo

Il fatto che un bambino soffra di perdita dell'udito è una situazione di cui dobbiamo tenere conto. La perdita dell'udito nei bambini ostacola l'interazione sociale e lo sviluppo di chi ne soffre, perché tutti i sensi sono essenziali per percepire e comprendere il nostro ambiente. Tra questi, uno dei più importanti è l'udito, che facilita la comunicazione e per questo è fondamentale nello sviluppo delle fasi del linguaggio.

Conseguenze della perdita dell'udito nei bambini

La conseguenza più evidente di un deficit uditivo nei bambini si manifesta attraverso il linguaggio. Il linguaggio rende possibili le relazioni perché contiene i significati condivisi della società.

Secondo il Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS)Nel caso della perdita dell'udito nei bambini, più di 60% dei casi di perdita dell'udito nei bambini possono essere prevenuti e alleviati in modo significativo.

Secondo La Associazione Americana del Linguaggio e dell'Udito, Altre conseguenze della perdita dell'udito, che si verificano nello sviluppo delle capacità di comunicazione, di parola e di linguaggio, includono: 

perdita dell'udito nei minori
citazioni libere img

La perdita dell'udito nei bambini ha effetti negativi sul loro sviluppo intellettuale se non viene trattata adeguatamente.

  • I disturbi del linguaggio ostacolano l'apprendimento e, di conseguenza, riducono il rendimento scolastico.
  • A volte può portare all'isolamento sociale e a una bassa autostima a causa delle difficoltà di comunicazione.
  • Può interferire con le decisioni di carriera a causa dello scarso rendimento accademico.

La perdita dell'udito nei bambini e il suo sviluppo

La perdita dell'udito nei bambini ha effetti generali sullo sviluppo intellettuale dei bambini. Di seguito descriveremo come identificarli chiaramente.

Vocabolario

I bambini con perdita dell'udito sono più lenti a sviluppare il vocabolario. Tuttavia, sono più abili nell'imparare parole concrete come salto, rosso, gatto e cinque, rispetto a parole astratte come prima, geloso, uguale a e dopo. Lo stesso vale per le parole funzionali come a, di, egli e cosa.

D'altra parte, la differenza di vocabolario tra i bambini con udito normale e quelli con deficit uditivo aumenta con l'età.

audizione
citazioni libere img

La salute dell'udito dei nostri bambini è molto più importante durante il loro sviluppo.

I bambini con perdita dell'udito hanno difficoltà a capire le parole con più significati. Ad esempio, la parola banca può significare un posto dove sedersi o un luogo dove conservare il denaro.

Devono quindi essere diagnosticati e trattati da professionisti dell'udito per alleviare il più possibile la perdita dell'udito.

La struttura delle frasi

I bambini con problemi di udito capiscono e quindi costruiscono frasi più brevi e semplici rispetto ai bambini normoudenti. Per questo motivo, spesso hanno anche difficoltà a comprendere e scrivere frasi composte, come quelle che contengono clausole subordinate relative ("L'autista, che ci porterà al parco, sta arrivando") o frasi con la voce passiva ("Le merendine sono state comprate dai rappresentanti").

Discorso

Spesso i suoni vocali come "s", "f", "t" e "k" non vengono percepiti dai bambini ipoacusici, che quindi non li includono nel loro discorso. Di conseguenza, potrebbe essere difficile capire cosa dicono i bambini ipoacusici quando parlano.

Allo stesso modo, i bambini con perdita dell'udito possono non sentire la propria voce quando parlano. Pertanto, tendono a parlare a voce troppo alta o troppo bassa.

Problemi di interazione sociale

È comune che i bambini affetti da ipoacusia si sentano soli, senza amici ed esclusi a scuola, soprattutto se le opportunità di socializzare con altri bambini affetti dalla stessa patologia sono scarse o nulle. 

Lo sviluppo del linguaggio nel bambino con problemi di udito

Una delle capacità che differenzia gli esseri umani dagli animali è l'abilità di esprimere pensieri, desideri ed emozioni attraverso parole o segni condivisi.

Questo processo di riconoscimento negli individui che iniziano a far parte di un tale ambiente, soprattutto nei primi 3 anni di vita, è inteso come fasi dello sviluppo del linguaggio.

minori2
citazioni libere img

L'udito è fondamentale per lo sviluppo del linguaggio dei nostri bambini.

Questi stadi sono la prova del fatto che professionisti dell'uditoLa perdita dell'udito del bambino, che determina se il bambino sta raggiungendo il normale sviluppo del linguaggio, è talvolta dovuta a un certo grado di perdita dell'udito nei bambini. A volte, i bambini che non raggiungono questi stadi sono dovuti a un certo grado di perdita dell'udito nei bambini.

È possibile identificare la perdita dell'udito nei bambini in diversi stadi di sviluppo in base ai seguenti standard:

Fase pre-linguistica (0-12 mesi)

  • Da neonato a 3 mesi: in questa fase riconosce la voce dei genitori e si calma quando la sente. Se stanno allattando al seno o al biberon e si fermano quando sentono un suono, significa che lo percepiscono. Un altro segno di questa fase è quando iniziano a balbettare, borbottare o emettere suoni. 
  • Da 4 a 6 mesi: Il bambino risponde ai cambiamenti del tono di voce del genitore, riconosce gli oggetti che emettono suoni e balbetta con toni diversi a seconda dell'umore.
  • Da 7 mesi a 1 anno: Capisce parole comuni e semplici, ad esempio "mamma", "papà" e "succo". Comunica con i gesti e compaiono proto-conversazioni, come le proto-imperative quando il bambino vuole qualcosa e lo esprime con i gesti e lo sguardo; e le proto-dichiarazioni, quando esprime un sentimento. Nel primo anno di vita, il bambino dice solitamente una o due parole come "mamma", "papà", "sì", "no" e "arrivederci".

Fase linguistica (dai 12 mesi in poi)

  • Da 1 a 2 anni: il bambino conosce le varie parti del corpo e sa indicarle quando gli viene chiesto. Segue semplici comandi e li comprende. Ama le canzoni, i ritmi e le storie. Unisce due o più parole e pone domande semplici come "dov'è" o "stai andando".

Fase delle prime frasi (da 2 a 6 anni)

  • Da 2 a 3 anni: il bambino usa le parole per esprimersi. Include i suoni di "s"? e i suoni "f" e "g". Riconosce e nomina gli oggetti per chiederli. 
  • Dai 3 ai 4 anni: inizia a rispondere quando gli viene chiesto "chi", "cosa", "dove" e "perché". Commenta e spiega cosa fa a scuola. Utilizza frasi con quattro o più parole 
  • Dai 4 ai 6 anni: presta attenzione alle storie brevi e risponde a semplici domande su di esse. Utilizza frasi con più di quattro parole e include dettagli, ascolta e capisce la maggior parte di ciò che viene detto a casa o a scuola.

Segni di perdita dell'udito nei bambini

Le difficoltà uditive possono essere individuate e diagnosticate dai seguenti segnali: 

  • Mal d'orecchio
  • Suppurazione
  • Il bambino non risponde alle chiamate dei genitori
  • Aumento o diminuzione del tono di voce
  • Devi alzare il volume o avvicinarti al televisore. Ritardo nello sviluppo del linguaggio
  • Pronuncia scorretta
  • Scarso rendimento scolastico
  • Inclinazione della testa su un lato costante

La diagnosi precoce della perdita dell'udito nei bambini aiuta a evitare problemi in futuro. Ecco perché dovremmo sempre includere l'applicazione di apparecchi acustici per mitigare l'impatto del deficit uditivo di un bambino sul suo sviluppo, non solo a scuola, ma anche a livello sociale e familiare.

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato sulle nostre novità.

Hai trovato utili queste informazioni?  Lascia un commento? 

Clicca su una stella per valutare!

Punteggio medio 4.5 / Conteggio dei voti: 2

Per ora, nessun voto. Sii il primo a valutare questo contenuto.

Condividi questo articolo per continuare a creare contenuti interessanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

it_ITItalian
Torna su