7 consigli pratici per i pazienti affetti da acufene

CAB 7consigli acufeni

Ecco sette consigli pratici più uno per i pazienti affetti da acufene, che speriamo ti aiutino a migliorare il più possibile la qualità della tua vita. L'acufene è un problema di cui soffrono migliaia di persone in tutto il mondo, ma nonostante ciò non sono ancora state trovate soluzioni veramente efficaci per risolvere questo problema, che sta diventando sempre più comune nella popolazione.

Il sistema uditivo è uno dei meccanismi più sensibili e delicati del nostro corpo. Poiché fa parte del nostro sistema nervoso centrale, le sue risposte possono essere influenzate, in una certa misura, dal grado di ansia della persona. Ora ti spiegheremo sette brevi consigli che ti saranno sicuramente utili se soffri di acufene e che, mettendoli in pratica, riuscirai sicuramente a mitigare gli effetti di questo fastidioso sintomo.

paziente con sofferenza
citazioni libere img

7 consigli utili per chi soffre di acufene

Evita l'esposizione ad ambienti rumorosi

Quando ci troviamo in ambienti in cui il rumore è forte e intenso, danneggiamo il nostro sistema uditivo e con esso, di sicuro, il nostro acufene peggiorerà.

Controlla la pressione sanguigna

Se la tua pressione sanguigna è alta, consulta il tuo medico di base per risolvere il problema il prima possibile. La pressione sanguigna è uno dei fattori più importanti che possono influenzare la condizione dell'orecchio.

Ridurre l'assunzione di sale

Il sale influisce sulla circolazione sanguigna, per questo motivo dovremmo evitare i cibi salati e non aggiungere sale agli alimenti durante la cottura o successivamente a tavola. È sempre consigliabile seguire un dieta equilibrataCi aiuterà molto a ridurre i fastidiosi sintomi dell'acufene.

Evita gli stimolanti

Gli stimolanti come il caffè e la cola hanno un alto contenuto di caffeina e anche la nicotina del tabacco è molto dannosa per chi soffre di acufene.

Esercizio fisico quotidiano

L'esercizio fisico quotidiano migliora la circolazione e la pressione sanguigna, oltre a essere un ottimo modo per ridurre l'ansia e mantenere il nostro corpo in buona forma fisica.

Evita l'affaticamento eccessivo

Uno dei fattori più dannosi per chi soffre di acufene è la mancanza di riposo adeguato. Il nostro corpo ha bisogno di almeno otto ore di sonno al giorno, che dobbiamo rispettare scrupolosamente se vogliamo che il nostro acufene migliori.

Riduce l'ansia

Tra tutti i punti sopra citati, l'ansia è senza dubbio il fattore più dannoso per i pazienti affetti da acufene. L'ansia produce uno stress che non giova affatto a un sistema uditivo già teso, ecco perché dovremmo cercare di affrontare la vita con più calma.

E l'ultimo e più importante di tutti questi consigli, smettila di preoccuparti del brusio. Sappiamo che all'inizio può sembrare complicato, ma questo è senza dubbio il miglior consiglio che possiamo darti come paziente affetto da acufene. Ricorda che l'acufene è un sintomo che qualcosa non funziona come dovrebbe nel nostro sistema uditivo, ma non ti causerà alcun danno. Potresti avere alcuni perdita dell'udito che con il terapia appropriata per l'acufene può aiutarti a gestire e ad accettare l'acufene come un fatto secondario, ma fastidioso, che puoi imparare a ignorare il più possibile.

Clicca su una stella per valutare!

Punteggio medio 4 / Conteggio dei voti: 11

Per ora, nessun voto. Sii il primo a valutare questo contenuto.

Condividi questo articolo per continuare a creare contenuti interessanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

it_ITItalian
Torna su